fbpx
Categories Articoli

ABBRONZATURA A TAVOLA

Sapete che la frutta estiva, di stagione sia chiaro, ha tre componenti che possono essere introdotti nella nostra dieta per assicurarci non solo una bella abbronzatura, ma anche idratazione e protezione dai raggi UV?


Melone, uva, pesche, cetrioli e finocchi, frutti rossi (fragole, mirtilli, more e lamponi), albicocche, anguria, susine, carote, limone.
Contengono Vitamine, acqua e antiossidanti.
Tra le vitamine ritroviamo la vitamina A, fondamentale per avere un’abbronzatura perfetta che si trova negli alimenti caratterizzati da un colore giallo – arancio.


➡ Questa vitamina ha un ruolo antiossidante ed interviene nell’attivazione della melanina, un pigmento della pelle che ci permette di ottenere un colorito più brunito!


Gli antiossidanti, dal loro canto, contrastano il ruolo potenzialmente dannoso della componente UV della luce solare poichè i raggi UV, infatti, possono penetrare nella pelle e provocare danni al DNA che se non prontamente riparati, sono la causa primaria dell’invecchiamento cutaneo con il passare delle estati e degli anni!


Assumere questi alimenti, che sono oltretutto ricchi di acqua, aiuta anche a favorire l’idratazione, ad eliminare scorie e tossine in eccesso, la traspirazione della pelle e sentirci bene anche sotto il sole rovente!


Sfruttare questi alimenti negli spuntini sotto l’ombrellone, ma anche nei pasti principali ci assicura non solo una bella abbronzatura, da sfoggiare al ritorno dalle ferie, ma anche idratazione e protezione dai raggi UV.



Categories Articoli

Gelato sostituto del PASTO: SI o NO?


TRA LE DOMANDE PIÙ’ GETTONATE DELL’ESTATE

‘Posso sostituire un pasto principale con un gelato? Alla fine se mangio un primo con un secondo e un contorno siamo lì con le calorie!’.
Questa è una convinzione comune. Eppure il nutrizionista dice di no…per quale motivo? 
La risposta sta non tanto nella composizione calorica del pasto, quanto nella COMPOSIZIONE NUTRIZIONALE.
E’ tutta un’altra faccenda. 

In un cono con gelato artigianale troviamo una determinata composizione di carboidrati, grassi e proteine che varia con quella del pasto classico. 

Come? Vediamo brevemente le differenze.
➡ CARBOIDRATI. Se in un piatto di pasta troviamo una fonte di carboidrati complessi (amido e fibra) che permettono un lento aumento della glicemia e quindi dell’insulina, nel gelato troviamo prevalentemente zuccheri semplici (sciroppo di glucosio ed emulsionanti). Nel primo caso avremo un certo controllo glicemico (quindi diamo una mano alla nostra cara insulina), nel secondo un picco glicemico molto più elevato perché stiamo dando all’organismo una fonte di zuccheri immediatamente disponibile e spendibile. 


GRASSI. Se nel pasto ‘’normale’’ abbiamo grassi buoni che possono provenire dall’olio extravergine d’oliva, nel gelato possiamo trovare grassi idrogenati, quindi industriali, addizionati anche ai gusti dove di grassi non dovremmo trovare traccia (quelli alla frutta per primi).

 
 PROTEINE. Se nel nostro pranzo scegliamo carne, pesce o legumi o ancora uova avremo sicuramente proteine ad elevato valore biologico che vanno a cozzare con quelle del gelato provenienti, principalmente, dalla panna.

Quindi è vero che possiamo avere le stesse calorie, ma cambia notevolmente il quadro nutrizionale che, nel pasto classico è notevolmente più bilanciato. Con il gelato avremo un picco glicemico sostanzialmente più elevato, uno scarso apporto di fibra e proteine, grassi non proprio eccellenti. Inoltre…tornerà in tempi molto brevi (proprio per aver alzato così tanto la nostra glicemia) il senso di fame! 

QUINDI?
In estate è ovvio che la nostra alimentazione cambi, si desidera qualcosa di fresco e gustoso, ma questo deve avvenire con una scelta consapevole. Scegliere prodotti freschi, di stagione, prediligere erbe aromatiche e spezie nelle nostre preparazioni, cereali in chicchi, pesce e legumi è sicuramente una scelta migliore del più peccaminoso gelato che comunque possiamo sempre lasciare per le serate con gli amici, al mare e sotto il sole. 


Non è necessario rinunciare, ma scegliere in modo consapevole! Non più di una-due volte a settimana e…si, per rientrare, almeno, nelle kcal giornaliere preferiamo una coppetta piccola come spuntino o con cono come sostituto del pasto. Ma poi si torna a mangiare bene, bere tanto e a svolgere la giusta attività fisica giornaliera che sia sport, allenamento in palestra e/o all’aria aperta o lunghe passeggiate serali.

Mi preme dire che bisogna godersi i momenti migliori con le giuste persone in totale tranquillità. Un piccolo pasto libero non compromette il risultato di una settimana di corretta alimentazione.

Categories Articoli

Gallette di riso: un mito da sfatare

 

Come ogni anno, questo è il periodo della corsa all’estate e alla perdita di quei chili di troppo per ritrovare la silhouette persa da sfoggiare sulle spiagge.

Allora si comincia dall’attività fisica con lunghe passeggiate all’alba o nelle ore serali, continuando con lunghi digiuni o, addirittura, col taglio delle kcal di troppo.

Poi c’è chi, non riuscendo a fare a meno dei carboidrati, preferisce sostituire le principali fonti glucidiche (pane, pasta, ecc..) con le famose gallette di riso.

Infatti moltissime persone mi dicono di sostituire pane e pasta con le famigerate gallette di riso! Specie chi cerca di stare attento alla linea, e adotta strategie “fai da te”, le considera infatti un valido sostitutivo di pane e carboidrati. Del resto sono così leggere…si pensa!

Scopri di più Gallette di riso: un mito da sfatare

Categories Articoli

Tutto quello che c’è da sapere sulla “DIETA CHETOGENICA”

 

Che cos’è la Dieta Chetogenica?

Sempre più’ spesso capita di avere in visita pazienti che ammettono di aver tolto “di testa loro” e per un certo periodo, spesso non ben definito, i carboidrati dalla loro alimentazione per “dimagrire” più’ velocemente.
Questi giochi del “fai da te” spesso e volentieri sono deleteri e senza logica.
Poi ci sono coloro che scelgono di alimentarsi di sole proteine assumendone un quantitativo sproporzionato rispetto al fabbisogno.

Scopri di più Tutto quello che c’è da sapere sulla “DIETA CHETOGENICA”

Categories Articoli

Un Lungo Periodo di Vacanze…



Si comincia con la Pasqua, si continua con Pasquetta, 25 Aprile e si finisce il 1 Maggio: un lungo periodo di vacanze! Tra aperitivi, happy hour, pranzi e cenoni l’ago della bilancia è destinato a salire? Soprattutto se pensiamo ai Kg di cioccolata delle uova regalate ai più piccini. Nei giorni delle Feste, in genere, si riduce ancora più del consueto l’attività fisica, che aiuta a consumare le calorie in eccesso.

Nei giorni delle Feste, in genere, si riduce ancora più del consueto l’attività fisica, che aiuta a consumare le calorie in eccesso.

Scopri di più Un Lungo Periodo di Vacanze…

Categories Articoli

FRUTTI DI BOSCO : FRUTTI DELLA LONGEVITÀ

Nel clima umido del sottobosco crescono mirtilli, ribes, lamponi, more, fragoline. Gli anglosassoni li definiscono ‘berries’, bacche, in Italia sono i frutti di bosco.
I loro colori, dal rosso al nero, raccontano del pigmento che li caratterizza: le antocianine, molecole smart che dialogano con i geni della longevità, allontanando vecchiaia e tumori. Ogni bacca ne ha di qualità diverse in quantità variabili: per esempio, i lamponi, contengono anche pelargonidina mentre le more hanno più cianidina. In ogni caso, ci fanno dei favori.

Scopri di più FRUTTI DI BOSCO : FRUTTI DELLA LONGEVITÀ

Categories Articoli

JUICE PLUS O TOXICITY PLUS?

Sul web ma soprattutto sui social siamo tartassati di pubblicità su prodotti ‘miracolosi e dimagranti’ i quali non sono altro che integratori integratori di vitamine e antiossidanti che vengono venduti attraverso un sistema di marketing network, un sistema di vendita piramidale.
L’obiettivo di ogni venditore (o coach) infatti non è solo vendere il prodotto, ma arruolare sotto di lui venditori per aumentare la loro commissione.

FIN QUA TUTTO OK (PIU’ O MENO).

Juice plus è una azienda che offre sia sostitutivi pasti a base proteica che multivitaminici.
Per la legislazione italiana, però, un integratore alimentare è un prodotto che vuole integrare la dieta fornendo nutrienti di cui si può essere carenti o che è impossibile assumere dall’alimentazione in quantità sufficienti.
L’azienda propone un dimagrimento con la seguente strategia: ridurre le calorie sostituendo i pasti con frullati o barrette, aumentare l’assunzione di frutta e verdura ed integrare l’alimentazione con le compresse a base di succo di frutta.

Scopri di più JUICE PLUS O TOXICITY PLUS?

Categories Articoli

DIMAGRIRE…SUDANDO?

Capita in palestra di sentire gente (soprattutto signore) di voler comprare a tutti i costi ‘fasce/guaine elastiche’, o la cosiddetta ‘panciera modellante’, piuttosto che seguire un regime alimentare e fare attività fisica in modo costante: FA SUDARE E DIMAGRIRE LA PANCIA, dicono.

NIENTE DI PIU’ SBAGLIATO.

Quindi negli ambienti fitness e nelle menti di chi li frequenta o, peggio ancora, in chi pensa di dimagrire con un corsetta al mese (o correre ogni giorno nel mese di Maggio) c’è senza dubbio il mito del “sudare“, soprattutto in tema di post-feste, per rimettersi in forma e per dimagrire 1kg al giorno, per perdere grasso ma soprattutto per prepararsi alla fatidica prova costume.

NIENTE DI PIU’ SBAGLIATO.

Arriviamo al dunque.

Scopri di più DIMAGRIRE…SUDANDO?

Categories Articoli

CORTISOLO : ORMONE DELLO STRESS E … DEL GRASSO ADDOMINALE?

Il cortisolo è un ormone prodotto dal surrene in risposta all’ormone ipofisario ACTH.
L’ACTH è dunque il precursore del cortisolo.
Viene spesso definito “ormone dello stress” perché la sua produzione aumenta, appunto, in condizioni di stress psico-fisico severo,per esempio dopo digiuni prolungati o diete drastiche/fai da te e/o esercizi fisici estremamente intensi e prolungati o interventi chirurgici.

Scopri di più CORTISOLO : ORMONE DELLO STRESS E … DEL GRASSO ADDOMINALE?

Categories Articoli

LA CURCUMA : UN POTENTE SUPERFOOD

Tante ricerche scientifiche in questi ultimi anni si sono concentrate sulle potenzialità antinfiammatorie, antiossidanti, antidolorifiche e in generale curative nei confronti del nostro corpo di questa spezia dal colore giallo-arancio.

La botanica.

Curcuma longa (curcuma per antonomasia o zafferano delle indie o più raramente turmerico) è una pianta erbacea, perenne, rizomatosa della famiglia delle Zingiberacee (una delle molte specie del genere Curcuma), originaria dell’Asia sud-orientale e largamente impiegata come spezia soprattutto nella cucina indiana, medio-orientale, thailandese e di altre aree dell’Asia.

Scopri di più LA CURCUMA : UN POTENTE SUPERFOOD